Prodotti
Comparazioni

Esponiamo in questo capitolo due punti importanti per una buona comparazione del prodotto Rely+On™ Virkon® con altri disinfettanti conosciuti:
1) Tabella comparativa tra Rely+On™ Virkon® e i principali disinfettanti commercialmente più diffusi
2) Confronto Rely+On™ Virkon® e Ipocloriti: studio analitico

1)  TABELLA COMPARATIVA
Nella prima colonna sono elencati gli attributi che dovrebbe possedere il disinfettante ideale. Nelle altre colonne si mette in comparazione Rely+On™ Virkon® con i principi disinfettanti commercialmente più diffusi.
Le aldeidi, gli ipocloriti, il NaDCC (sodiodicolorisocianurato) e l’acido peracetico garantiscono uno spettro d’azione totale, sono veloci nell’agire. Non sono tuttavia sicuri per le persone e per i materiali, non sono facili da usare ed hanno campi d’applicazione specifici.
Le aldeidi hanno anche un considerevole impatto ambientale.
I composti dell’ammonio quaternario, gli alcoli, i fenoli e la cloroexidina sono tutti sicuri per le persone, cioè sono relativamente poco tossici. Sfortunatamente non sono attivi verso tutti i microrganismi.
I fenoli, ad esempio,  disinfettanti utilizzati in molti laboratori per la loro efficacia contro il micobatterio TB, non sono attivi contro i tutti i virus e contro le spore. Questo vuol dire che usando un disinfettante inadatto o con uno spettro limitato, ci si protegge contro un microrganismo patogeno ma si rischia di essere contagiati da un altro.
L’acido peracetico, infine, pur essendo un biocida ad ampio spettro, pone serie difficoltà di gestione e manipolazione.
L’ultima colonna mostra le caratteristiche del Rely+On™ Virkon®: ha un vasto spettro d’azione, è sicuro per le persone, unisce la pulizia con la disinfezione. È facile da usare perché si usa dopo una singola diluizione ed ha una molteplicità d’uso. Rely+On™ Virkon® è utilizzabile direttamente sulle superficie ed è compatibile con la maggior parte dei materiali.

PROPRIETA' DISINFETTANTE IDEALEDISINFETTANTI
AldeidiIpocloritiNaDCCAlcoliQUACsFenoli sinteticiClorexidinaAcido PeraceticoVirkon
SPETTRO TOTALE+++----++
VELOCITA' D'AZIONE-+++---++
PULIZIA + DISINFEZIONE----+---+
SICUREZZA PERSONALE-+/-+/-++++-+
SICUREZZA MATERIALI+/----+---+/-
USO MULTIPLO--------+
RESISTENZA AL MATER.ORGANICO----+--++
SEMPLICITA' D'USO-+/-+/--+---+


2) CONFRONTO RELY+ON VIRKON E IPOCLORITI
L'ipoclorito, o varechina, è ben conosciuto, storicamente molto usato come biocida e possiede un ampio spettro di attività.
Esistono, tuttavia, alcune aree critiche dove, a causa della sua composizione chimica, le sue performance sono compromesse:
•     L'ipoclorito è rapidamente inattivato dalle sostanze organiche
•     L'ipoclorito in soluzione d'uso, è instabile e si decompone rapidamente
•     Le soluzioni d ipoclorito hanno una durata variabile
•     Le soluzioni di ipoclorito possono essere altamente corrosive sulle superfici metalliche ed avere effetti dannosi su altri materiali  come i sigillanti siliconici.
•     Le soluzioni di ipoclorito possono causare problemi di sicurezza, di salute ed ambientali.

Contrariamente al Rely+On™ Virkon®, l'ipoclorito è rapidamente inattivato dalle sostanze organiche (sporco). In altre parole, è inefficace in condizioni di sporco, è la sua azione biocida è certa, solo se la superficie è pulita. Quindi, la pre-pulizia è essenziale. Oltre a ciò, alla soluzione di ipoclorito, non possono essere aggiunti surfactanti cationici.
L'ipoclorito agisce rapidamente, ma le soluzioni d'uso sono instabili e si decompongono rapidamente, anche a temperatura ambiente. Di conseguenza, il livello di attività non è certo in ogni situazione, rendendo così impossibile prevederne l'efficacia biocida. In aggiunta, vengono generalmente raccomandate, diluizioni d'uso molto diverse a seconda dell'uso, creando in tal modo confusione circa l'adeguato livello di attività necessario. Ad esempio, per i versamenti di sangue sono richieste 10.000 ppm di cloro disponibile, mentre per la pulizia di ambienti clinici 1.000 ppm.

La soluzione di Rely+On™ Virkon® all'1%, rimane invece stabile per più di 7 giorni (il grado di attività può essere verificato dal viraggio della colorazione) e tollera agevolmente le situazioni di sporco, ciò significa che può essere utilizzato alla stessa concentrazione in tutte le numerose situazioni di disinfezione che, verosimilmente, si possono incontrare.
Premesso questo, il Rely+On™ Virkon® in polvere, può essere applicato direttamente sui fluidi biologici, al fine di assorbirli e renderli sicuri (da un punto di vista infettivo), prima della loro rimozione.

Rimuovere le fuoriuscite prima che i possibili agenti patogeni siano stati distrutti, può diffondere infezioni e malattie, e non è certamente raccomandato. L'uso dell'ipoclorito rappresenta perciò un problema, considerato che si rende necessario effettuare prima la pulizia e che questo può significare una dispersione di agenti patogeni.
Visto che le soluzioni di ipoclorito non sono stabili, il grado di attività disponibile al momento dell'uso, è subordinato al periodo di tempo che intercorre dalla produzione del materiale ed il suo utilizzo, così come la storia del lotto in questo lasso di tempo.
In Europa, questa variabilità della durata costituisce un grosso problema per i produttori di ipocloriti e degli altri composti volatili di cloro, poiché la nuova Normativa Europea sui Prodotti Biocidi, stabilisce che la durata delle formulazioni biocide sia ben specificata. Pertanto, al fine di assicurarne l'efficacia, questa sarà molto breve.
Visto che il Rely+On™ Virkon® è accuratamente confezionato e non è un liquido, la sua durata invece è sicura.

Un altro problema cruciale, per l'uso dell'ipoclorito come biocida, riguarda la compatibilità con i materiali.
Le soluzioni di ipoclorito possono essere altamente corrosive sulle superfici metalliche, in particolar modo verso quelle attrezzature costituite da differenti tipi di metallo. Gli ipocloriti producono anche effetti dannosi su molti altri materiali, che si trovano comunemente in industrie, comunità e laboratori, come gli isolanti siliconici. La loro capacità di intaccare tessuti e colori è nota e documentata.
Il Rely+On™ Virkon® ha una compatibilità con i materiali, assai più estesa ed è stato utilizzato su tessuti e tappezzeria senza alcun effetto secondario.

Le soluzioni di ipoclorito possono causare svariati problemi per la sicurezza, la salute e l'ambiente.
Secondo il tipo di produzione, le soluzioni di ipoclorito possono anche contenere tracce di mercurio.
Le soluzioni di ipoclorito sono anche irritanti e sgradevoli da usare. Inoltre, quando la soluzione viene a contatto con sostanze acide, sviluppa cloro gassoso (questo succede, ad esempio, nel contatto con l'urina). Questo non rappresenta solo un pericolo per la salute, ma ne riduce rapidamente anche l'attività biocida.
Il Rely+On™ Virkon® garantisce un'eccellente sicurezza nell'uso e non costituisce un pericolo la salute, la soluzione all'1% non è irritante per la cute e per gli occhi.
La soluzione, inoltre, non è sensibilizzante.

Esistono infine anche molti problemi di carattere ambientale, derivanti dall'uso degli ipocloriti  e sono dovuti alla formazione di AOX (alogeni organici assorbibili) e cloruri organici, in genere.
Il Rely+On™ Virkon® rispetta l'ambiente, non si conoscono effetti dannosi per l'ambiente provocati dai componenti del Rely+On™ Virkon® o dai prodotti della sua reazione
A cura di:
Dr. Vince Croud, Technical Director, Human Health, Antec International Ltd