Settori
Influenza aviaria

Efficacia di Virkon contro i virus altamente patogeni dell'Influenza  Aviaria HPAI H7N7 - H5N1

Fin dal Febbraio 2003 sono stati osservati, in diversi allevamenti avicoli olandesi, svariate epidemie di ceppi  di influenza aviaria altamente patogena. Conosciuta anche come la classica peste aviaria, l'epidemia è causata dai virus dell'influenza tipo A sottotipi H7N7 (HPAI H7N7)- H5N1. Sono stati macellati più di 14 milioni di polli in oltre 200 allevamenti, nell'intento di controllare la diffusione del virus, tuttavia il contagio sta continuando. In Belgio sono stati riscontrati altri casi di infezione dei polli.
Mentre i ceppi di influenza aviaria infettano, di norma, solo i volatili, le autorità Olandesi hanno dichiarato che il ceppo H7N7 ha operato il salto di specie. Dall'inizio dell'epidemia, sono stati confermati 83 casi di H7N7 umano. Nella maggior parte dei casi (79) hanno manifestato una congiuntivite, mentre 13 di essi hanno sviluppato i sintomi di una leggera influenza. Tre componenti di una famiglia di allevatori si sono ammalati con anche lievi disturbi respiratori, questo suggerisce la possibilità della trasmissione del virus da persona a persona. Un veterinario di 57 anni, che aveva fatto visita ad un allevamento affetto da H7N7 è morto il 17 Aprile 2003, sofferente di sindrome respiratoria acuta. Nel paziente è stato isolato il virus H7N7. Nei successivi test di laboratorio, non si è trovato nessun altro patogeno delle vie respiratorie.
Un'accurata indagine, compresa la traccia di tutti i contatti avuti dal veterinario, ha escluso la trasmissione dell'infezione (nella sua forma grave, contrariamente alle tante congiuntiviti) ad altre persone.
La scoperta, negli esseri umani, del ceppo H7N7 dell'influenza aviaria, è il caso più recente nel quale, un virus aviario, abbia fatto il salto di specie. Ad Hong Kong nel 1997, il ceppo di influenza aviaria H5N1 ha causato la prima epidemia negli esseri umani, con 18 casi e 6 decessi. In Febbraio 2003, sempre ad Hong Kong, l'H5N1 ha infettato due persone, causando un decesso. A Gennaio 2004 il ceppo H5N1 ha provocato oltre 10 decessi in Vietnam. Ad oggi, l'Organizzazione Mondiale della Sanità, riferisce di 178 casi di contagio e 78 decessi, con un tasso di mortalità dal 50 al 60%.
In entrambe le epidemie di Hong Kong, l'eliminazione di massa dei volatili, si è dimostrata efficace per prevenire il possibile contagio ad esseri umani.
I virus in oggetto, appartengono alla famiglia degli orthomyxovirus ed sono composti da un unico gene. Sono note tre specie di influenzavirus dette e classificate come A, B, C sulla base delle proprietà antigeniche delle proteine presenti alla superficie del virus. Il virus dell'influenza A infetta un'ampia varietà di mammiferi, incluso l'uomo, equini, suini, furetti ed uccelli. Si ritiene che maiali ed uccelli rappresentino un'importante riserva, dove si generano grandi quantità di virus diversi geneticamente/antigeneticamente, che vengono ritrasferiti alla popolazione umana, grazie al riassortimento. Il virus dell'influenza di tipo A, è il principale patogeno associato ad epidemie e pandemie.
Il virus dell'influenza di tipo B, infetta gli esseri umani ed i volatili. È causa di malattia, ma generalmente non così grave come quella del tipo A. Si ritiene che sia epidemiologicamente importante perché il suo riassortimento con il tipo A può causare epidemie.
I virus dell'influenza di tipo C infettano solo l'uomo, ma non sembra provochino malattie. Sono geneticamente e morfologicamente differenti dai tipi A e B e non sono stati ancora ben studiati.
L'Organizzazione Mondiale della Sanità, raccomanda che le persone che siano venute a contatto con pollame affetto da H7N7 o da H5N1, stiano in guardia per ogni segno o sintomo di infezione respiratoria. Se i sintomi dovessero comparire, questi dovrebbero consultare subito un medico, il quale avvierà i test di laboratorio di cui dovrà riferire alle autorità sanitarie.
Il Virkon si è dimostrato efficace contro gli orthomyoxovirus Virkon è approvato dall'EPA contro questo gruppo virale. Virkon in soluzione all'1% è sicuro all'uso sia per aerosolizzazione sia per nebulizzazione sulle superfici contaminate. Pulisce e disinfetta in un'unica operazione e rispetta l'ambiente.

Test di efficacia di Virkon

ORGANISMOGENEREMETODODILUIZIONESPECIE
Avian influenza virusType AFowl plague1:320pollame
Avian influenza virusType AFowl plague. UK MAFF approval1:280pollame
Avian influenza virusType AFowl plague. 5% blood serum1:100pollame
Equine influenza virusType AEquine influenza. EPA DIS/TSS-71:100equini
Avian influenza virusH5N11:800volatili