Settori
Rotavirus

I Rotavirus appartengono alla famiglia Reoviridae. Ne sono stati identificati sei gruppi sierologici, dei quali tre (Gruppi A, B e C) infettano gli esseri umani. I rotavirus sono virus non rivestiti, con doppia capside.
Fra i bambini, il rotavirus è la più frequente causa di diarrea grave. Negli soli Stati Uniti, questo significa il ricovero ospedaliero di circa 55.000 bambini e nel mondo la morte di più di 600.000, ogni anno.
Il rotavirus del gruppo A, è endemico in tutto il mondo. È la causa principale di diarrea grave fra neonati e bambini e rappresenta circa la metà dei casi che richiedono l’ospedalizzazione. Ogni anno negli Stati Uniti, ci sono più di 3 milioni di casi di gastroenterite. Nelle regioni temperate principalmente in primavera, mentre ai tropici, in tutto l’anno.
Il rotavirus del gruppo B, conosciuto anche come rotavirus della diarrea (ADRV), è stato in Cina la causa della maggior epidemia di diarrea grave ed ha afflitto migliaia di persone di tutte le età.
Il rotavirus del gruppo C, è stato raramente associato a sporadici casi di diarrea in bambini di alcune nazioni. Tuttavia le prime epidemie sono state riscontrate in Giappone (1989) ed in Gran Bretagna (due casi nel 1990).
Il periodo di incubazione della malattia varia da 1 a 3 giorni. L’infezione è caratterizzata da vomito e diarrea acquosa per 3-8 giorni con febbre frequente e dolori addominali. Dopo aver contratto l’infezione, l’immunità non è però completa, tuttavia, le infezioni successive tendono ad essere meno gravi rispetto alla prima. Talvolta, può anche esserci tosse e rinorrea.
Il principale modo di trasmissione del virus è quello oro-fecale, sebbene siano stati rilevati dei modesti quantitativi di virus, anche nelle secrezioni del tratto respiratorio ed in altri fluidi corporei.
Visto che il virus rimane stabile nell’ambiente, ciò significa che la trasmissione può avvenire attraverso l’ingestione con cibo od acqua contaminati o col contatto con superfici infette. Un individuo affetto da diarrea da rotavirus, diffonde spesso una gran quantità di virus (più di mille particelle infettive per ml di feci), questo rende molto facile l’acquisizione dell’infezione con il solo contatto di mani, oggetti ed utensili contaminati.
I rotavirus si trasmettono facilmente in quei luoghi dove i soggetti vivono a stretto contatto, come reparti di pediatria e geriatria, ambulatori, residenze domestiche, strutture turistiche e mezzi di trasporto.
Considerato che i rotavirus sopravvivono nell’ambiente e che le superfici rappresentano un veicolo di trasmissione, la disinfezione con un efficace biocida rappresenta un valido strumento di controllo delle infezioni.
Il Virkon ha dimostrato la sua efficacia contro i rotavirus e reoviridae.

Test di efficacia del Virkon

ORGANISMOGENERECOMMENTIDILUIZIONEANIMALE
Rotavirus5A-IIRussia1:250Bestiame
RotavirusHuman StrainRussia1:200Suini
Cald RotavirusATCC VR 452USA, EPA DIS/TSS-71:100Bestiame

A cura di:
Dr. Vince Croud Technical Director Antec International Limited