Settori
Stafilococco

Gli Stafilococco aureus sono dei batteri che si trovano di frequente su pelle ed unghie di ogni persona sana. Occasionalmente possono però provocare infezioni e sono per questo una delle cause più comuni, di malattie cutanee. La maggior parte di queste infezioni sono di natura minore e possono essere trattate senza l'uso di antibiotici. Tuttavia, i batteri dello Stafilococco, possono causare anche gravi infezioni.
La terapia delle infezioni provocate dallo S. aureus, fu profondamente rivoluzionata negli anni 40 dopo la scoperta della penicillina. Purtroppo, oggi la maggior parte dei ceppi di S. aureus, sono resistenti alla penicillina, questo perché lo S. aureus ha "imparato" a produrre una sostanza chiamata ß-lactamase che degrada la penicillina, pregiudicandone l'attività antibatterica.
Alcuni antibiotici affini, come la methicillina e la flucloxacillina, non sono colpiti dalla ß-lactamase e sono tutt'oggi usati nella cura delle infezioni causate dai ceppi di S. aureus che producono ß-lactamase. Purtroppo alcuni ceppi di S. aureus hanno ora sviluppato resistenza anche alla methicillina ed alla fulcloxacillina. Questi ceppi sono conosciuti come S. aureus methicillina-resistenti o MRSA.
I batteri dello Stafilococco possono determinare differenti tipi di malattia, comprese infezioni cutanee, infezioni alla unghie, polmoniti, gravi infezioni del sangue ed altre.
Le infezioni da MRSA, interessano solitamente pazienti ospedalizzati, come anziani o degenti gravemente ammalati, oppure con ferite aperte (come piaghe da decubito) o con cannule inserite all'interno del corpo (intravenosa o catetere). Le infezioni da MRSA contratte in ospedale od in altre strutture sanitarie, possono essere grave entità. Oltre a questo, esistono alcuni fattori che possono aggravare il rischio da parte di alcuni pazienti, di contrarre l'MRSA, questi sono la prolungata ospedalizzazione, la somministrazione di antibiotici a largo spettro, il ricovero in reparti di terapia intensiva o grandi ustionati, il trascorrere lungo tempo nelle vicinanze di pazienti affetti da MRSA, oppure l'aver subito recentemente interventi chirurgici.
L'MRSA provoca malattie non solo negli ospedali o nelle strutture sanitarie. Casi di infezione da MRSA sono stati rilevati dopo un recente uso di antibiotici, dalla condivisione di oggetti contaminati, da affezioni cutanee preesistenti, dal soggiorno in ambienti affollati. Gruppi di infezioni cutanee, causate dall'MRSA sono state descritte in tossicodipendenti, in carcerati, in coloro i quali praticano di sport di contatto ed in altra popolazione. Le infezioni da Staffilocco e da MRSA non sono oggetto di monitoraggio da parte delle autorità sanitarie, perciò non si conoscono con precisione i numeri. Alcuni dati disponibili in Inghilterra e Galles, riguardanti casi di mortalità nei quali l'MRSA è stato coinvolto, mostrano un incremento dal 7,5% del 1993 al 25% del 1998.
Alcuni ceppi di MRSA, che si trasmettono con particolare successo fra i pazienti, si diffondono anche di ospedale in ospedale. Questi ceppi sono conosciuti come MRSA epidemici (EMRSA). Le epidemie di MRSA causano importanti ripercussioni per le risorse di un ospedale, anche quelle di ordine finanziario, specialmente quando un'infezione post-operatoria costringe ad una degenza superiore al previsto, ed ad una lunga occupazione del posto letto.
L'MRSA è quasi sempre trasmesso attraverso il contatto diretto e non per mezzo dell'aria. La trasmissione può altresì avvenire, dopo il contatto con oggetti contaminati (es. fazzoletti, tovagliolini, bendaggi, vestiti, attrezzi di pulizia, attrezzi sportivi ecc.) da parte di un individuo affetto da MRSA o da Stafilococco. L'MRSA può tranquillamente sopravvivere sugli oggetti. Per questa ragione, le aree occupate da persone infette, dovrebbero essere accuratamente disinfettate.
Il Virkon ed il PeraSafe sono stati testati e si sono dimostrati efficaci contro lo S. aureus e le altre specie di Stafilococco, il Virkon è inoltre approvato dall'EPA per la lotta a questi patogeni. La soluzione di Virkon 1% è sicura e facile da usare con nebulizzatore e panno microfibra per la pulizia e disinfezione delle superfici, in un unico passaggio. La soluzione rispetta anche l'ambiente.

Test di efficacia del Virkon

ORGANISMOGENERECOMMENTIDILUIZIONENAZIONE
Staph aureusClinical MRSACentrifuge decon1:100UK
Staph aureusVarious56 other studiesVarious
Staph epidermis8 studies
Staph albus1:100Grece
Staph intermediusNoble 4060AOAC protocol1:200UK


Test di efficacia di PeraSafe

ORGANISMOGENERECOMMENTIDILUIZIONERIDUZIONE
Staph aureusMRSA NCTC 12493prEN 1656, 5 min contact time16,2 g/l> 5 log

A cura di:
Dr. Vince Croud Technical Director Antec International Limited