Settori
Streptococchi

Il genere Streptococco è compreso fra i batteri cocchi (di forma arrotondata) Gram-positivi. Non sono mobili è si presentano aggregati in brevi catene oppure a coppie. Il genere si divide in vari Gruppi, a seconda della combinazione di diverse caratteristiche. Le infezioni negli esseri umani, sono solitamente associate agli Stafilococchi del Gruppo A (S: pyogenes). Nel 1984 due membri appartenenti al Gruppo D furono assegnati ad un nuovo genere, cosicché, lo S. faecalis e lo S. faecium, divennero rispettivamente l'Enterecoccus faecalis e l'E. faecium. Tuttavia, ancora molta letteratura fa rientrare queste due ultime specie, fra gli Streptococchi.
Il Gruppo A, provoca infiammazione settica della gola, scarlattina ed altre infezioni piogeniche (con pus) e setticemiche (avvelenamento del sangue). La maggior parte delle infezioni del Gruppo A, sono relativamente leggere, come ad esempio l'impetigine. Tuttavia, quando i batteri riescono ad introdursi in parti del corpo dove solitamente non si trovano, l'infezione può assumere carattere grave e condurre fino alla morte. Questo accade quando ferite o altre lesioni cutanee, consentono al batterio di entrare in contatto con i tessuti sottostanti, oppure se la capacità individuale di contrastare l'infezione sia compromessa da una patologia cronica o da una malattia del sistema immunitario.
Due delle forme invasive più gravi dello Streptococco Gruppo A (GAS), anche se meno frequenti, sono la fascite necrotizzante e la Sindrome dello Shock Tossico Streptococcica. La fascite necrotizzante (occasionalmente descritta dai media come "il batterio mangia-carne", distrugge muscoli, grasso e tessuto cutaneo. La Sindrome dello Shock Tossico Streptococcica (STSS), provoca una rapida caduta della pressione sanguigna e gli organi (es. reni, fegato, polmoni) smettono di funzionare.
Circa il 20% dei pazienti affetti da fascite necrotizzante e più della metà di quelli con STSS muore, vanno incontro a morte anche il 10-15% di quelli con altre forme invasive del Gruppo A. Nel 1999 negli Stati Uniti si sono verificati 9.400 casi di GAS invasivo. Di questi circa 300 erano STSS e 600 fascite necrotizzante. Per contro, ogni anno vi sono diversi milioni di casi di infiammazioni alla gola e di impetigine.
I sintomi tipici del Gruppo A, comprendono gola arrossata ed infiammata, difficoltà di deglutizione, tonsillite, febbre, mal di testa, vomito, malessere diffuso, rinorrea. (naso gocciolante). Occasionalmente possono comparire delle placche. Da 1 a 3 giorni dopo l'infezione, compare la malattia e la dose infettante è probabilmente molto bassa (meno di 1.000 organismi). Il mal di gola causato dallo Streptococco è molto comune, specialmente nei bambini.
L'incidenza delle malattie respiratorie attribuite alla S. pyogenes, raggiunge il suo massimo attorno ai 6 anni di età e quindi di nuovo verso i 13, ed è molto comune durante il tardo inverno ed inizio primavera, nelle zone a clima temperato. Le infezioni cutanee sono più frequenti tra i bimbi in età pre-scolare e spesso sono seguite da irritazioni di carattere minore, simili a punture di insetti. Ci sono anche rapporti occasionali di infezioni al tratto rettale e di epidemie causate da alimenti o da altri vettori. Lo Streptococco A, può essere contratto attraverso il cibo. In quasi tutti questi i casi, le derrate erano state conservate a temperatura ambiente nel lasso di tempo che andava dalla preparazione al consumo. La contaminazione del cibo è il risultato di una scarsa igiene, di operatori già infetti o dell'uso di alimenti trasformati.
Nei bambini, le infezioni invasive da S. pyogenes possono provocare la varicella od essere associate ad gravi ustioni e tumori maligni. Negli adulti, la malattia può comparire a seguito di ferite chirurgiche o non chirurgiche o a seguito di patologie pregresse quali, diabete, cirrosi, problemi vascolari, tumori maligni.
Lo S. pneumoniae, che non è ancora stato assegnato a nessun sierogruppo, causa polmoniti, meningiti e talvolta batteremia. Poiché lo S. pneumoniae è un organismo particolarmente labile, sensibile al caldo, al freddo ed alla disidratazione, la trasmissione per via orizzontale richiede uno stretto contatto fra persone. L'infezione è più frequente nella fase iniziale e finale della vita di un individuo (<2, >65) quando la resistenza del corpo è limitata o compromessa.
Gli organismi del Gruppo B (es, S. agalactiae) possono provocare un'infezione nelle donne incinte e nei neonati, e polmonite negli anziani. I Gruppi C e G sono associati ad infezioni sia di lieve che di grave entità. Lo S. equi fa parte del Gruppo C ed affligge sia animali che esseri umani. Può causare batteremia, polmonite meningite ed infezioni delle primo tratto respiratorio.
Gli streptococchi del Grupo F sono associati alla formazione di ascessi ed infezioni purulente. Gli organismi del Gruppo F rappresentano un serio rischio per la salute degli operatori della suinicoltura, visto che provocano meningiti e setticemia sia nei maiali che negli esseri umani.
Gli streptococchi sono largamente distribuiti in natura e fanno frequentemente parte della normale flora batterica umana. Approssimativamente il 5-15% degli esseri umani trasporta lo S. piogene o lo S. agalactiae nel tratto rinofaringeo Lo S. pneumoniae infetta solo gli esseri umani e non è stato trovato alcun serbatoio naturale. Circa il 20-40% degli esseri umani trasporta nel tratto rinofaringeo lo S. pneumoniae.
Una efficace disinfezione delle superfici è un valido aiuto per la prevenzione delle infezioni da Streptococco. Il Virkon è stato testato e si è rivelato efficace contro le diverse specie di Streptococco.

Test di efficacia del Virkon

ORGANISMOGENERECOMMENTIDILUIZIONENAZIONE
Streptococcus B-haemolytic2 strainsSuspension test and MIC1:800
1:200
Italy
Streptococcus equi2 studies including AOAC EPA DID/TIS 1&21:100Scotland
USA
Streptococcus group DClinical isolateDGHM suspension tests and surface test1:100Yugoslavia
Streptococcus pyogenesIncludes GBL7Surface test (instruments), Kelsey Sykes in use test and AOAC protocol1:100UK, USA
Streptococcus suisCB 194, ATCC 434653 studies including AOAC Use-dilution test1:100
1:150
UK, Japan, USA
Streptococcus zooepidemicus1:100UK

A cura di:
Dr. Vince Croud Technical Director Antec International Limited